INAUGURAZIONE DI DUE NUOVI NUCLEI

31 maggio 2012 | Eventi

SABATO 9 GIUGNO ALLE ORE 10.30

Ospiti, familiari e autorità hanno partecipato all’inaugurazione di un nuovo intervento strutturale presso la Residenza per AnzianiSanta Margherita, progetto nato da uno studio funzionale al fine di rispondere in modo adeguato alle esigenze di ospiti che presentano patologie diverse. Il presidente dellaDomus VestraS.p.A, dott. Gianfernando Angeletti, ha esposto ai presenti l’obiettivo che l’amministrazione ha voluto conseguire, cioè di dare risposta specifica a singoli problemi, per affrontare nel migliore dei modi l’aumento della domanda di persone e famiglie che vedono nelle strutture per anziani un contesto specializzato e altamente professionalizzato per la gestione di differenti situazioni cognitive, motorie e psicologiche, difficilmente gestibili a domicilio.

Si sono susseguiti gli interventi di Don Pietro, parroco della Residenza, e del sindaco di Fossalta di Portogruaro Paolo Anastasia, il quale ha espresso il suo compiacimento di presenziare ad un evento di inaugurazione, non consueto in un periodo di crisi come quello attuale, facendo le sue congratulazioni alla direzione per l’importante impegno economico portato avanti, non solo nei confronti delle famiglie, ma anche dei lavoratori della struttura.

Per realizzare questo progetto sono stati eseguiti dei lavori che hanno comportato la costruzione di un nuovo salone in uno spazio fino a prima decorativo, ovvero un’ampia terrazza.

Gli ambienti presentano arredi, colori, stimolazioni sensoriali conformi a quanto la letteratura  dispone al fine di realizzare un contesto di vita che supporti le difficoltà delle persone anziane, mantenendo il più possibile le loro abilità.

Con l’aiuto di un ente di consulenza esterno, sono stati prima individuati gli operatori che per qualifica, abilità, esperienza e propensione personale sono maggiormente dediti ad operare con gli ospiti affetti da demenza e con disturbi del comportamento e, coloro che, invece, dimostrano maggiore inclinazione alla relazione professionale con ospiti compromessi a livello funzionale e motorio. E’ stato dunque organizzato un percorso formativo al fine di preparare gli operatori assistenziali a perfezionare le loro competenze.

L’interesse emerso è quello di coniugare il benessere dell’ospite alle esigenze dell’operatore, nell’ottica della mission della Residenza che è il miglioramento continuo!